A zonzo per Rimini e dintorni, tra fantasmi e gaudenti turisti

Siete a Rimini per le vacanze estive?
Non potete poi non girare per Marina Centro, cuore della zona turistica e balneare della bella cittadina romagnola.
Tra eventi prestigiosi, hotel lussuosi e ristoranti alla moda, vi troverete felici a passeggiare e godere dei tanti servizi offerti dai negozi oppure vi fermerete per soddisfare la gola in un appetitoso bar, gelateria o caffetteria a la page.

Proseguendo, vi imbatterete in San Giuliano Mare: qui la realizzazione della Nuova Darsena ha dato un volto nuovo alla sua zona turistica.
E perché non scendere verso le altre frazioni che si trovano a nord di Rimini? Torre Pedrera, Viserbella, Viserba e Rivabella vi aspettano, mentre quelle a sud sono Bellariva, Marebello, Rivazzurra e Miramare.
Tutte le località offriranno ottimi servizi in strutture come residence e appartamenti a prezzi economici, vicinissime a Rimini e raggiungibili semplicemente con in bus.

Ottimi quindi anche gli hotel Rimini per il vostro soggiorno nella città Malatestiana.

Favolosi i percorsi "emozionali", ossia escursioni organizzate nello meraviglioso entroterra riminese: verrete trasportati in un viaggio emotivo alla ricerca di voi stessi attraverso i castelli della zona.
Il castello di Montebello merita una menzione a parte, specie se amate le storie di fantasmi mescolate con memorie storiche di cui è ricchissimo il territorio romagnolo. Montebello si lega ad Azzurrina, il fantasma della rocca, ossia la piccola Guendalina, figlia di Ugolinaccio Malatesta.
La bambina scomparve la notte del solstizio d'estate del 1375 nelle grotte del castello, inseguendo la sua palla di stracci tra il temporale e i fulmini e le guardie che avrebbero dovuto proteggerla pagarono con la propria vita la grave disattenzione.
Nelle notti del solstizio d'estate, sembra che la voce di Azzurrina salga flebile dalle segrete del castello per ricordare ai vivi la sua precoce morte ed infelice esistenza. Che ne dite di provare a salire sulla rupe e chiedere di Azzurrina? Non dimenticate mai che in Riviera tutto è possibile!